I primi passi – con Stefania Olmi, pedagogista

Muovere i primi passi è fondamentale per ogni bambino per poter cominciare a scoprire il mondo. Un momento importante per i piccoli ma anche per i loro genitori! Ma mamma e papà come possono accompagnare i bimbi in questa delicata fase?

In generale il gioco, ci dice l’educatrice Vanessa Spataro, è un modo efficace per stimolare i piccoli a muoversi. I bambini di solito iniziano a camminare verso il primo anno d’età: è importate sapere che da quest’età subentra anche l’imitazione degli adulti. Gratificante per loro può essere sentire una musichetta o un suono mentre cercano di fare i loro primi passi così da sentirsi incoraggiati a continuare nei loro tentativi.
Approfondiamo questo argomento anche con l’esperta, la pedagogista Stefania Olmi: ecco cosa ci dice.

Continua

Sviluppare l’udito nei bimbi – con Stefania Olmi, pedagogista

Crescere, per un bambino, non significa solo “aumentare” in altezza, ma anche imparare e riuscire a fare cose nuove. E soprattutto nei primi anni di vita, giocare è il modo migliore per farlo crescere. Parliamo dei primi passi. A Vanessa Spataro, educatrice, chiediamo: in che modo un bambino può essere stimolato e preparato a camminare?

Per imparare a camminare è importante cercare fin da subito di stimolare tutti i sensi del bambino. Ad esempio possiamo cercare di attrarlo a noi con i gesti e la voce, ma anche con stimolazioni sonore, o offrendogli giocattoli colorati. Il bambino avrà una motivazione in più per cercare di fare i primi passi e raggiungere il suo obiettivo.

Parlando di sviluppo motorio anche legato ai suoni, chiediamo un parere anche all’esperta, la psicopedagogista Stefania Olmi: ecco cosa ci dice…

Continua